Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Accetto

Phalaenopsis

La Phalaenopsis è sicuramente la più leggiadra tra le orchidee maggiormente diffuse, simbolo di eleganza e delicatezza. Hanno poche foglie ovali, dalla forma allargata e dal colore verde screziato di grigio/argento. I fiori sono generalmente ricadenti e possono sbocciare in qualsiasi momento dell’anno, e, se la pianta è coltivata con la giusta cura, la fioritura può essere continua.

ESPOSIZIONE

Da tenere in casa per gran parte dell’anno, queste orchidee vanno fertilizzate poco e possono dare grandi soddisfazioni a patto di fornire loro luce abbondante ma indiretta (è possibile anche l’illuminazione artificiale) e il caldo che richiedono. Per questo motivo è preferibile far crescere la pianta vicina ad una finestra, utilizzando una tenda che faccia da protezione dai raggi diretti del sole.

TEMPERATURA

L’habitat della Phalaenopsis è caratterizzato da un clima caldo-umido, quindi è bene tenere la pianta ad una temperatura notturna invernale non inferiore ai 18°C.

ANNAFFIATURA/ UMIDITA’

La Phalaenopsis richiede annaffiature abbondanti. Il composto non deve mai rimanere asciutto a lungo, perché la pianta necessita di radici sempre umide, quindi senza nessun periodo di riposo. La Phalaenopsis si sviluppa bene in presenza di un’umidità del 60-70%, quindi bisogna ricordarsi sempre di fornire loro anche l’umidità aggiuntiva che in inverno, con il riscaldamento, tende a calare inesorabilmente.