Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Accetto

Vanda

Orchidea che raggruppa a sua volta almeno una cinquantina di specie differenti, la Vanda è originaria delle Sri LanKa, ma si sono trovati esemplari anche in Australia, nel Sud-America e in Nuova Guinea. Le varietà che ne fanno parte sono principalmente epifite, crescono infatti su tronchi o rami e possono sviluppare più di una fioritura all’anno. 

ANNAFFIATURA

Dato che le radici sono principalmente all’aria aperta, richiedono una alta umidità ambientale; per questo è importante annaffiare un paio di volte al giorno tramite spruzzatura facendo ben attenzione a non bagnare altro che le radici, possibilmente facendo utilizzo piovana, ed addizionandogli tal volta del fertilizzante. 

ESPOSIZIONE/ TEMPERATURA

La Vanda ama le temperature calde ed umide. Teme molto il freddo, tanto da non sopportare temperature inferiori ai 20°C; E’ quindi bene, nelle stagioni calde, fornirle più ore al giorno di sole diretto. Per il resto dell’anno andrà tenuta in casa, lontano da fonti di calore diretto, tenendo ben presente che predilige la luce e il calore naturali rispetto a quelli artificiali.

RINVASATURA

Importante è la scelta del vaso, che nel caso della Vanda deve essere trasparente, per permettere alle radici di ricevere il giusto apporto di luce. Inoltre, durante il rinvaso, è opportuno porre sul fondo alcuni trucioli di legno o della sabbia che tenuti sempre umidi forniranno con l’evaporazione il nutrimento necessario alla pianta.