Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Accetto

17 Alla scoperta delle acidofile

C'è sempre un'acidofila in fiore per un lungo periodo: in un carosello spettacolare, per tutto il corso dell'anno ogni specie cede il posto a un'altra, dall'inverno fino all'inizio dell'estate.
Primi doni di primavera. 
I fiori perfetti della camelia sono i primi a illuminare il giardino. Tra marzo e aprile inizia poi lo spettacolo di azalee e rododendri, mentre a prolungare le fioriture delle acidofile fino a giugno ci pensano le kalmie, che in quel mese danno il benvenuto all'elegante gardenia, ed ancora ecco sfiorire le vigorose ortensie. 
Due piante da scoprire
Si tratta di due specie meno famose delle appariscenti cugine, ma facili ed interessanti. L'attrattiva principale dei pieris sono le giovani foglie rosa o rosse, che illuminano la pianta in primavera; in maggio-giugno appaiono innumerevoli fiori raccolti in grappoli bianchi o rosa.
Amante dell'ombra, la skimmia regala piccoli e numerosissimi fiori bianchi in marzo-aprile, che si trasformano in bacche scarlatte e durano fino all'inverno, brillanti tra il fogliame sempreverde. Poco esigente, resiste tanto al freddo quanto al caldo.