Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Accetto

13 Le bulbose, un anno di fiori

Le numerose specie da bulbo offrono generose fioriture variopinte, sgargianti, con forme insolite: a questo uniscono facilità di coltivazione e soprattutto la garanzia di poter godere dei fiori per tutto l’anno, in vaso o in giardino, in pieno sole o in angoli ombrosi.
Stagione dopo stagione.
Primavera. In primavera (ma alcune specie sbocciano già in febbraio) fioriscono tra l’altro anemoni, crochi, Erythronium, fresie, Fritillaria, Hyacinthoides, iris, Muscari, narcisi, Scilla, tulipani.
Estate. Sono oltre 50 i generi dei bulbi con fioritura estiva e tra questi ricordiamo: Acidanthera, Agapanthus, begonie tuberose, i Caladium dal bellissimo ampio fogliame, calle (Zanthedeschia), Canna, Crinum, Crocosmia, dalie tuberose, gigli (Lilium), gladioli, Ornithogalum, ranuncoli.
Autunno. In autunno, ai colori delicati dei crochi autunnali si uniscono Amaryllis belladonna, anemoni autunnali, colchici, ciclamini, mughetto (Convallaria majalis), campanellini (Leucojum), Nerine, Ophiopogon, Schizostylis, Sternbergia lutea, Zephirantes.
Inverno. Anche in inverno non mancano le fioriture: oltre che ai bucaneve (Galathus) potete ricorrere ad aconito invernale (Erantis hyemalis), crochi precoci (Crocus chrisanthus e C. tommasianus), ciclamino precoce (Cyclamen coum). A questi si aggiungono poi i bulbi che si prestano alla coltivazione forzata in interno: sono in genere specie che fioriscono in primavera (crochi, giacinti, Hyppeastrum, alcuni iris, narcisi, tulipani) che vengono “ingannati” e spinti a fiorire da false condizioni di luce e temperatura.