Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Accetto

09 La salute del giardino e i parassiti

Di ogni angolo verde che creiamo “artificialmente” (il giardino, l’insieme dei vasi e delle cassette coltivate in balcone o all’interno della casa) siamo i tutori: sta a noi, quindi, garantire alle piante quanto serve per vivere in salute. Se forniamo loro tutte le cure di cui necessitano (luce, acqua, nutrimento, potature mirate) si ammaleranno meno facilmente e, qualora succeda, sapranno resistere meglio agli attacchi dei parassiti. 

Le piante che proteggono le piante

In commercio ci sono prodotti per la difesa delle ornamentali che vantano l’utilizzo di estratti vegetali repellenti per

insetti, funghi e batteri. Sono a bassa tossicità per l’uomo e l’ambiente e possono risultare utili come trattamento

preventivo e pronto intervento ai primi segnali dell’avversità. Facciamo qualche esempio: gli infusi di aglio o cipolla, così come quello di tanacetoe la polvere di peperoncino, aiutano a tenere alla larga gli afidi. L’equiseto invece rinforza la cuticola delle foglie e le rende più resistenti alle malattie fungine. La polvere di neem (un albero di origine esotica) è repellente e inibitore della crescita per molti insetti “divoratori” di foglie e radici.

L’estratto di ortica stimola lo sviluppo e allontana afidi e ragnetto rosso. Infine il piretro, estratto da alcuni crisantemi, è utile contro tutti gli insetti infestanti, dagli afidi alle zanzare.