Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Accetto

25 Le composizioni con i fiori secchi

Un decoro floreale, anche se di dimensioni contenute, colora, trasmette emozioni e impreziosisce l’ambiente. Utilizzando i fiori secchi sarà anche durevole, di facile manutenzione, molto decorativo e adattabile a qualsiasi arredamento. Per fiori secchi si intendono fiori freschi essiccati in particolari condizioni al fine di mantenerne intatte forme e colori; a volte le tonalità sono rinforzate artificialmente per creare particolari effetti. Il ricco assortimento in commercio ne rende possibile l’uso per composizioni di vario tipo (ghirlande, centritavola, vasi, cesti, segnaposti, bouquet, fioriere, ciotole…) e carattere (classico, romantico, moderno, esotico, etnico…). Nei decori è possibile abbinare anche ortaggi e frutta artificiali, nastri di vario genere, candele, pigne e bacche, spighe e rami. Scelti elementi e stile del decoro floreale, per la sua creazione potete rivolgervi al vostro fiorista di fiducia oppure occuparvene voi stessi: sarà facile e divertente. L’attrezzatura base è poco costosa e di semplice utilizzo: attrezzi da taglio (cesoia, forbici, pinza…), rete metallica, filo di ferro, muschio, spugna sintetica, carte, nastri e fili colorati, nastro adesivo, colla ecc. La composizione potrà essere tradizionale oppure classica, simmetrica o asimmetrica, sparsa o disordinata. L’importante è che l’effetto finale trasmetta una sensazione di equilibrio, che i colori e le forme si armonizzino. A fronte del tipo di decoro scegliete un contenitore idoneo (vaso, piatto, vassoio… di ceramica, coccio, terracotta, vimini ecc.) e al suo interno predisponete una base di spugna sintetica o di muschio sintetico avvolto con rete metallica. A questo punto potete iniziare a “costruire” la composizione, ricordando che i fiori e le parti vegetali che inserirete per ultimi saranno quelli che risalteranno maggiormente.